Cerca un Servizio

ISEE 2022: chi deve rinnovarlo entro Gennaio e Novità su calcolo e agevolazioni

di Francesca Columbu - 13/01/2022

ISEE 2022

Tra le scadenze da tenere a mente in questa prima parte del 2022 c'è quella dell'ISEE. Il 31 dicembre scorso infatti è scaduto l'ISEE 2021 e, come ogni anno, è necessario procedere al rinnovo per la richiesta di diverse prestazioni socio-assistenziali.

In particolare, coloro che già beneficiavano di una misura economica a sostegno del reddito sono tenuti ad aggiornare il proprio ISEE entro il 31 gennaio 2022 per continuare ad ottenere l'indennizzo, pena la sospensione di questo. Nelle righe che seguono vedremo quali sono le prestazioni sociali in questione, ma non solo.

In questo articolo parleremo anche delle novità previste per l'ISEE 2022, relativamente al calcolo e alle nuove prestazioni per le quali sarà richiesto.

Rinnovo ISEE entro 31 Gennaio: chi deve rispettare la scadenza

L’Indicatore della situazione economica equivalente o ISEE, che serve a valutare e confrontare la situazione economica di un nucleo familiare, viene richiesto per numerose prestazioni socio-assistenziali, al fine di verificare se un richiedente ha diritto e in quale misura a bonus e detrazioni. Tra queste, ad esempio, le mense scolastiche, le bollette con prezzi agevolati, le tasse universitarie, e così via.

Alcune delle misure per le quali è necessaria la presentazione dell'ISEE, necessitano che quest'ultimo venga rinnovato ogni anno. È il caso del Reddito di Cittadinanza, della Pensione di Cittadinanza e della Carta Acquisti. Tutti coloro che già l'anno scorso avevano diritto a queste misure devono necessariamente rinnovare l'ISEE entro il 31 gennaio 2022. Diversamente, non gli verrà più riconosciuto il beneficio.

Novità ISEE 2022

Modalità di calcolo

Nel 2022 verrà cambiato in parte il calcolo della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), il documento che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione fino al 31 dicembre successivo.

NOTA: La DSU può essere presentata in qualsiasi momento dell'anno, a meno che non si vogliano rinnovare le prestazioni sociali di cui abbiamo parlato sopra, per le quali la scadenza di Gennaio è tassativa.

Veniamo quindi alle modalità di calcolo per quest'anno. La maggior parte dei passaggi resteranno identici al passato, ma altri verranno modificati. Il primo parametro è il numero dei componenti del nucleo familiare (famiglia anagrafica): rientrano nello stesso nucleo familiare i genitori non sposati e conviventi che hanno la stessa residenza o i due coniugi che hanno due residenze diverse per motivi di lavoro o per una separazione di fatto. In merito ai figli, questi vengono calcolati nell’Isee del genitore con cui convivono, anche se risultano fiscalmente a carico dell’altro genitore: una regola che non vale solo per i minorenni ma anche per i maggiorenni conviventi (anche se sono fiscalmente autonomi). I figli non vengono calcolati nell'Isee quando sono sposati o hanno figli o hanno un reddito che li rende indipendenti dai genitori oppure se hanno spostato la residenza da un'altra parte. Rientrano nello stesso nucleo familiare anche i coinquilini che condividono un appartamento per risparmiare sulle spese.

Ma quali sono allora le novità sul calcolo dell'ISEE del 2022? Queste vengono introdotte con l’Assegno Unico e Universale (o Assegno Unico Figli).

ISEE per Assegno Unico

L'Assegno Unico Figli è lo strumento a supporto delle famiglie con figli a carico, fino ai 21 anni di età.

Finora la misura aveva come riferimento il reddito e non l’ISEE del richiedente, per cui la coppia di genitori poteva scegliere a chi dei due conveniva chiedere l’assegno: infatti presentando un reddito più basso, il contributo poteva essere superiore.

Adesso le condizioni sono cambiate. Nel 2022 è l'ISEE ad essere determinante per stabilire l'importo che riceveranno le famiglie per l'Assegno Unico: la novità consiste dunque nel fatto che, ai fini del calcolo ISEE, andranno sommati i redditi ed i patrimoni mobiliari ed immobiliari di entrambi i genitori.

Se vuoi sapere di più su cos'è l'Assegno Unico Figli e come richiederlo Online, scopri il servizio qui.

Per quali nuove misure economiche è richiesto l'ISEE

Il 2022 vede l'aggiunta di nuove agevolazioni sociali per le quali è richiesta la presentazione dell'ISEE. Oltre a quelle che già lo richiedevano negli anni passati, come il Reddito e la Pensione di Cittadinanza, il Bonus Bebè, il Bonus Gas e Luce, la riduzione sulla tassa dei rifiuti, andranno considerate anche queste:

  • Assegno Unico Figli
  • Superbonus 110% per le villette (limite a 25 mila euro)
  • Bonus sull’acquisto della prima casa per gli under 36 (limite a 40mila euro)

Come richiedere l'ISEE Online?

Su Patronato.com la procedura di richiesta dell'ISEE è interamente Online. Non è necessario quindi prendere appuntamento con un CAF, perché potrai fare tutto comodamente da casa. Una volta inviata la domanda, riceverai in 24 ore lavorative la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e, successivamente, ti verrà rilasciata l'attestazione ISEE (in 4/5 giorni lavorativi in media).

Qui trovi tutte le informazioni sui documenti di cui hai bisogno e sulle modalità di richiesta Online dell'ISEE.

 

Hai bisogno di richiedere l'ISEE?

Su Patronato.com puoi farlo

da casa, senza file!

RICHIEDI ISEE ONLINE

ISEE 2022: chi deve rinnovarlo entro Gennaio e Novità su calcolo e agevolazioni


Articoli Correlati





PATRONATO.COM

CONSULENZE, PRATICHE E SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI

  • aicpa
  • anagrafe nazionale delle ricerche
  • ISO 9001-2015
  • ISO 27001
  • Tupls