Servizi legali ad imprese e cittadini per la gestione delle pratiche online

Cerca un Servizio

Domanda Assegno Unico Figli 2022

Che cos'è l'assegno unico

L'Assegno unico e universale per ogni figlio a carico (Auuf) è una misura a sostegno della genitorialità e per la promozione dell'occupazione, in particolare femminile. 

L'assegno unico è un assegno mensile a tutte le famiglie con figli fino al compimento del 21esimo anno di età ed andrà ad includere altre misure a favore della famiglia come:

  • l’assegno per il nucleo familiare;
  • il premio alla nascita o all’adozione;
  • il bonus Bebè;
  • l’assegno ai nuclei con almeno tre figli minori;
  • il fondo di sostegno alla natalità;
  • le detrazioni Irpef per figli a carico

A decorrere dal 1° gennaio 2022 i nuclei familiari potranno effettuare la domanda di assegno unico.

A chi spetta

L'assegno unico spetta a tutte le famiglie con figli (dal settimo mese di gravidanza al al compimento del 21° anno di età) e non beneficiarie degli ANF (assegni al nucleo familiare). 

A differenza della precedente misura temporanea l’assegno unico e universale è esteso a tutti i lavoratori, sia subordinati che autonomi.

L'assegno unico è esteso anche in caso di minori in affidamento.

Quali sono i requisiti per richiedere l'Assegno Unico

I requisiti per accedere all'assegno unico temporaneo sono di tipo soggettivo ed economico.

I requisiti soggettivi sono:

  • Essere cittadino italiano o cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno;
  • Essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione Europa, in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;
  • Essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia; 
  • Essere domiciliato e residente in Italia; 
  • Avere figli a carico fino al compimento del 21° anno di età; 
  • Essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi oppure essere titolare di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato o determinato di durata non inferiore a sei mesi.

Il requisito economico è invece legato alla presentazione di un ISEE in corso di validità che determinerà l'importo dell'assegno.

L’assegno viene erogato in misura decrescente all’aumentare del livello di ISEE (fino ad azzerarsi a 50.000 euro di ISEE), oltre che in funzione del numero dei figli. Infatti l’importo cambia a seconda che nel nucleo siano presenti uno o due figli minori oppure almeno tre figli minori (in quest’ultimo caso l’importo è maggiorato del 30%). Inoltre l'ammontare dell'indennizzo è maggiorato di 50 euro per ciascun figlio minore con disabilità, così come classificata ai fini ISEE (medio, grave e non autosufficiente).

L'assegno unico è compatibile con altre misure di sostegno al reddito?

Sì, l'assegno unico è compatibile con altre forme di sostegno, come ad esempio il reddito di cittadinanza.

Come viene erogato

L’assegno sarà erogato sotto forma di credito di imposta o erogazione diretta della somma dovuta mediante bonifico bancario e viene accreditato al genitore che ha effettuato la richiesta. 

Dai 18 anni di età, inoltre, una somma ridotta rispetto all'assegno potrebbe essere accreditata direttamente al figlio se:

  • è iscritto all’università;
  • è un tirocinante;
  • è iscritto a un corso professionale;
  • svolge il servizio civile;
  • svolge un lavoro a basso reddito.

Qual è l'importo dell'assegno?

Come indicato, l'importo dell'assegno dipenderà in parte dalla situzione economica del richiedente risultante dall’indicatore ISEE.  L'assegno è determinato da un valore fisso ed uno variabile (in base al reddito complessivo della famiglia) e potrà partire da 50€ (per ISEE superiori ai 40.000€) al mese fino a 175€.

L'assegno può prevedere maggiorazioni nei seguenti casi:

  • per le famiglie particolarmente numerose
  • per le mamme di età inferiore a 21 anni
  • per famiglie in cui entrambi i genitori lavorano
  • famiglie con figli disabili

In quest'ultimo caso gli assegni sono modulati in base al grado di disabilità:

  • per non autosufficienti: 100 euro
  • disabilità grave: 95 euro
  • disabilità media: 90 euro
  • disabile dai 18 ai 21 anni: 50 euro

Nel caso di figli con disabilità viene meno anche il limite di età del ventunesimo anno.

Quando può essere richiesto?

L'assegno unico può essere richiesto da uno dei due genitori esercenti la potestà genitoriale a partire dal 1° gennaio 2022.
L'assegno sarà erogato dall’INPS a partire da marzo 2022 alle famiglie che ne hanno fatto domanda.

Quali sono i documenti necessari per completare la richiesta?

I documenti necessari per completare correttamente la richiesta sono:

  • Carta d'Identità richiedente
  • Codici fiscali dei minori più altro genitore
  • ISEE (in caso non l'hai a disposizione richiedi il servizio ISEE Online)
  • IBAN Richiedente

Come è possibile effettuare il pagamento?

Il pagamento può essere effettuato tramite:

  • Carta di Credito (VISA, MASTERCARD, AMERICAN EXPRESS)
  • PayPal
  • Bonifico Bancario

a partire da € 21,00 +IVA

Contributo per servizio

  • Consulenza Domanda Assegno Unico Figli 2022 € 21,00
  • Diritti di segreteria € 6,00
  • Subtotale € 27,00
  • Totale IVA € 5,94
  • Totale Ordine € 32,94
Richiedi ora

pagamenti verificati


Le Vostre Recensioni


Servizi simili

Reddito di cittadinanza con ISEE

Se non sei già in possesso dell'ISEE richiedi il Reddito di Cittadinanza e l'ISEE con un unico servizio

Richiedi

Domanda Maternità Obbligatoria (Congedo ed Indennità)

Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice durante il periodo di gravidanza e...

Richiedi

Domanda Reddito di Cittadinanza

Il Reddito di Cittadinanza (RdC) è un sostegno economico finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale.

Richiedi

Indennità per congedo parentale

Il congedo parentale è un periodo di astensione dal lavoro concesso ai genitori per prendersi cura del bambino nei primi anni di vita.

Richiedi
Soddisfatti o Rimborsati con Patronato.com

PATRONATO TI TUTELA CON SODDISFATTI O RIMBORSATI!

* Patronato.com mette in contatto Imprese e Cittadini con CAF e Avvocati più adatti alle esigenze tramite un algoritmo di IA che seleziona il miglior risultato su misura per te (vicinanza territoriale, feedback, coda di lavoro etc.).

Il servizio è gratuito, verrà riconosciuto solo il costo della consulenza del professionista che seguirà la vostra pratica. Nessun ulteriore importo è dovuto al professionista per i servizi selezionati, sarà Patronato.com a gestire tutti i costi.

Vedere le condizioni di utilizzo e contrattuali per maggiori dettagli