Cerca un Servizio

Come pagare la bolletta con SPID: pagoPA online

di Alessandra Caraffa - 20/07/2022

Dal 1° marzo 2021 è possibile pagare le bollette online, tramite SPID o CIE: a partire da quella data, infatti, i sistemi di incasso delle Pubbliche Amministrazioni sono stati integrati con il portale pagoPA, il sistema di pagamento elettronico previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale per rendere più semplici e sicuri i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

PagoPA: cosa si può pagare online

Rispetto al 2021, il portale pagoPA ha fatto registrare nel 2022 un tasso di crescita del +143%: oggi avvengono attraverso pagoPA quasi 3 milioni di transazioni ogni mese, essenzialmente pagamenti verso la Pubblica Amministrazione e i diversi enti che hanno deciso di aderire alla piattaforma nazionale dei pagamenti elettronici.

Oltre ai tributi dovuti a Comuni e Regioni, come la TARI e altre tasse locali, dalla fine del 2021 è possibile pagare tramite pagoPA anche le bollette del Servizio Elettrico Nazionale, di Enel e di Telecom Italia. Si possono pagare tramite la piattaforma anche tasse e utenze dovute a scuole, università e Aziende Sanitarie Locali e Automobile Club d’Italia - che con oltre 29 milioni di transazioni solo nel 2022 guida la classifica degli enti più pagati tramite pagoPA.

Tra gli enti creditori che ricevono più transazioni tramite la piattaforma ci sono l’ACI e il Ministero dei Trasporti, ma anche Enel (22 milioni di transazioni), il Servizio Elettrico Nazionale (circa 18,5 milioni di transazioni) e Telecom Italia (13,5 milioni): sono già moltissimi gli italiani che pagano le bollette tramite pagoPA, oltre ad usare la piattaforma per il pagamento dei tributi. 

Vediamo dunque come pagare le bollette online con il sistema di pagamento elettronico pagoPA.

Come pagare le bollette con pagoPA

Se ci si chiede come pagare la bolletta web di Enel Energia o di Telecom Italia tramite pagoPA, è bene precisare sin dal principio che tali voci non sono presenti nella lista disponibile sull’app IO. 

L’applicazione permette di pagare tasse e tributi agli enti locali e a partecipazione statale (come le ASL, l’ACI e le scuole pubbliche), ma non di pagare per esempio il Servizio Elettrico Nazionale: la bolletta online si paga sì tramite pagoPA, ma non dall’applicazione IO. Per pagare le bollette tramite app, è necessario disporre di un’app per i pagamenti elettronici, oppure scaricare le singole app dei diversi gestori e seguire le istruzioni di ognuna di esse.

Per pagare le bollette di luce e gas online dei gestori aderenti a pagoPA ci sono diversi altri metodi, più o meno semplici da usare ma altrettanto rapidi:

  • sul sito del fornitore, in base alle istruzioni riportate dal sito e completando il pagamento tramite pagoPA. In questo caso è possibile scegliere il gestore della transazione (PSP) più conveniente;
  • tramite app di pagamento, come Apple Pay, Google Pay, Paypal, Satispay, etc.;
  • accedendo al proprio internet banking, e usando il canale di pagamento CBILL direttamente collegato al conto corrente;
  • online sulla piattaforma di pagoPA, accessibile tramite SPID o CIE, per cui non serve essere cliente di un particolare sistema di pagamento oppure scaricare app.

Se non si ha confidenza con l’internet banking o con le app di pagamento elettronico, restano aperte due opzioni: i servizi online messi a disposizione singolarmente da enti e aziende oppure l’applicazione online pagoPA, a cui si può fare accesso attraverso SPID (Sistema Pubblico di Indentità Digitale) o CIE (Carta di Identità Elettronica).

Pagare le bollette online con SPID

Quando si tratta di bollette erogate da fornitori a partecipazione pubblica, come avviene molto spesso per la bolletta dell’acqua, il pagamento online può avvenire comodamente tramite app IO, scaricabile gratuitamente e accessibile con credenziali SPID o CIE. 

Se però si vuole saldare il proprio debito con Telecom o Enel, la bolletta online seguirà un altro tragitto. Se si dispone di SPID e si hanno diversi fornitori per le varie utenze, il metodo più efficiente, quello che permette di unificare le diverse sessioni di pagamento in un’unica operazione di qualche minuto, è quello di usare l’applicazione online di PagoPA, che permette di pagare tramite carta di credito o debito semplicemente scansionando il QR code presente sulla bolletta.

 

Hai bisogno dello SPID?

Attivalo Online su Patronato,

tramite Video Riconoscimento

RICHIEDI SPID ONLINE

Come pagare le bollette di Enel e Telecom con SPID su pagoPA


Articoli Correlati






PATRONATO.COM

CONSULENZE, PRATICHE E SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI

  • aicpa
  • anagrafe nazionale delle ricerche
  • ISO 9001-2015
  • ISO 27001
  • Tupls