Cerca un Servizio

Carta acquisti: requisiti, importo e come richiederla

di Alessandra Caraffa - 08/10/2021

carta acquisti

Per tutto il 2021 è rimasta attiva la possibilità di richiedere la carta acquisti. L’unica novità, rispetto allo scorso anno, ha riguardato i requisiti ISEE per accedere alla misura: la soglia d'accesso è infatti aumentata di circa 30 euro, sia per i nuclei familiari con bambini al di sotto di 3 anni sia per gli over 65.  

Introdotta dal decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, la carta acquisti infati non è uno strumento di sostegno universale, ma si riferisce ad una specifica fascia di popolazione.

Vediamo dunque nel dettaglio cos’è la carta acquisti, quali sono i requisiti e gli importi previsti e come fare richiesta per questo strumento di sostegno alle famiglie erogato direttamente dallo Stato.

Carta acquisti 2021: chi può richiederla

La cosiddetta carta acquisti è un contributo fisso di 40 € mensili, che vengono corrisposti su una carta prepagata tramite accredito di 80 euro ogni due mesi ai cittadini con un ISEE particolarmente basso. 

Si tratta di uno strumento rivolto esclusivamente ai cittadini che hanno superato i 65 anni di età e ai nuclei familiari in cui è presente un bambino tra 0 e 3 anni, e che può essere utilizzato soltanto per alcune spese. 

La carta acquisti può essere usata per pagare le spese alimentari e sanitarie ma anche le bollette, e dà diritto ad una particolare scontistica presso alcuni negozi. 

Ma quali sono i requisiti per accedervi?

  • aver compiuto 65 anni, oppure avere in famiglia un bambino al di sotto dei 3 anni;
  • essere cittadino italiano, EU, oppure extra-EU con permesso di soggiorno CE lungo soggiornanti o per titolari di protezione internazionale;
  • essere residenti in Italia;
  • il nucleo familiare non deve possedere più del 25% di un immobile ad uso abitativo, né oltre il 10% di immobili in categoria C7 o ad uso non abitativo;
  • i singoli componenti del nucleo familiare non devono avere intestate più di un’utenza domestica per tipo di consumo;
  • l’ISEE deve rispondere a determinati requisiti, che variano in base all’età del richiedente.

Nel caso dei minori di 3 anni, per poter richiedere la carta acquisti l’ISEE non deve superare la soglia di 7.001,37 euro per genitore. 

Nel caso della carta acquisti per chi ha 65 anni, invece, vale la stessa soglia ISEE di 7.001,37 euro, ma sono previste due fasce per i redditi percepiti complessivamente su base annua, che è di 7.001,37 euro per le persone di età compresa tra 65 e 70 anni e di 9.335,16 euro per i cittadini ultrasettantenni. 

È molto importante ricordarsi di presentare la DSU e quindi richiedere l’attestazione ISEE ogni anno, poiché in mancanza della trasmissione della nuova ISEE ci si può trovare con la carta acquisti sospesa anche prima della scadenza. Come per altri strumenti di sostegno al reddito, anche per la carta acquisti è l’INPS a predisporre i controlli sulla sussistenza dei requisiti.

Si ricorda che l’ISEE ha validità fino al 31 Dicembre dell’anno in cui viene presentato; se si ha necessità di aggiornare la propria situazione, è possibile ricorrere al cosiddetto ISEE corrente, che ha invece validità 6 mesi.

Carta acquisti: come richiederla e come attivarla

Prima di vedere come richiedere la carta acquisti, è bene sapere che la card non può essere usata come una normale carta bancomat: non si può per esempio prelevare contante allo sportello ATM, né è possibile versare le proprie risorse economiche sul saldo della carta. Il saldo della carta acquisti, poi, non si può controllare tramite sportello, ma solo usando la linea telefonica dedicata al programma ministeriale.

In pratica, può essere usata esclusivamente per i pagamenti elettronici e l’unico soggetto autorizzato, nel programma carta acquisti, alla ricarica della card è il Ministero dell’Economia e delle Finanze, tramite INPS e Poste Italiane, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti. 

La carta può infatti essere sospesa anche prima della naturale scadenza, qualora vengano meno i requisiti per accedere alla misura.  

La carta acquisti, d’altro canto, dà accesso diretto alla tariffa elettrica agevolata e prevede particolari sconti negli esercizi commerciali che espongono il simbolo del Carrello della spesa col tricolore.

Quasi tutte le grandi catene di supermercati ed alimentari presenti in Italia aderiscono al programma ministeriale, per cui il pagamento con carta acquisti dà diritto ad un 5% di sconto cumulabile con le offerte generaliste. 

Per richiedere la carta acquisti è sufficiente compilare un apposito modulo, che è possibile trovare sul sito del MEF o in tutti gli uffici postali, e consegnarla presso l’ufficio postale più vicino a casa, allegando una fotocopia del documento d’identità del richiedente e copia dell’attestazione ISEE.

Se la richiesta viene accettata, si riceverà per posta all’indirizzo di residenza la comunicazione con l’invito a recarsi presso un ufficio postale abilitato per ritirare la propria card, già caricata con l’importo spettante nel bimestre. 

La domanda che molti si pongono, specie tra i nuovi beneficiari della carta acquisti, è: dopo quanto tempo arriva? Ebbene, Poste Italiane ha tempo 90 giorni, a partire dalla data di presentazione della richiesta, per procedere con l’erogazione della card. 

Per ritirarla sarà necessario mostrare un documento d’identità, una copia della richiesta presentata all’ufficio postale e la comunicazione che autorizza l’ufficio al rilascio della card.

La carta diventerà utilizzabile nel momento in cui si riceve, sempre a mezzo posta, il codice PIN associato alla carta acquisti, che viene inviato soltanto dopo il ritiro della carta. 

Per conoscere il saldo della propria carta acquisti c’è il numero verde 8006668881, a disposizione dei beneficiari 24h su 24, da cui è anche possibile attivare la ricezione del credito residuo via SMS.

 

Hai bisogno di richiedere l'ISEE?

Su Patronato puoi farlo Online,

comodamente da casa

RICHIEDI IL TUO ISEE ONLINE

Carta Acquisti: requisiti, importo e come richiederla


Articoli Correlati




PATRONATO.COM

CONSULENZE, PRATICHE E SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI

  • aicpa
  • anagrafe nazionale delle ricerche
  • ISO 9001-2015
  • ISO 27001
  • Tupls