Cerca un Servizio

Come richiedere la Tessera Sanitaria

di Alessandra Caraffa - 26/04/2021

La Tessera Sanitaria, abbreviata come TS o TS-CNS, è il documento personale che ha sostituito il vecchio tesserino del Codice Fiscale. La nuova Tessera Sanitaria ha poi acquisito, nel 2011, lo status di TS-CNS contestualmente all’attivazione della Carta Nazionale dei Servizi - di cui parleremo in seguito.

Viene rilasciata gratuitamente a tutti i cittadini italiani che hanno diritto all’assistenza presso il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), di cui riporta i dati anagrafici ed il codice fiscale.

Vediamo di seguito come richiedere la Tessera Sanitaria nel caso in cui non fosse stata mai recapitata e come attivare la Tessera Nazionale - Carta Nazionale dei Servizi. 

Tessera Sanitaria scaduta: cosa fare

La Tessera Sanitaria è valida per sei anni, e la sua validità legale si estende a tutti i Paesi dell’Unione Europea. Oltre ai dati anagrafici, contiene una banda magnetica che permette di ottenere -  tramite un apposito lettore di tessera sanitaria a disposizione delle farmacie - la detrazione Irpef dei farmaci cosiddetti non mutuabili.

Il sistema della Tessera Sanitaria è stato negli anni completamente automatizzato, e le ASL sono in grado di gestire attivazioni, rinnovi e richieste in via telematica - senza bisogno che il cittadino formuli una specifica richiesta.

Nel momento in cui ci si accorge che la Tessera Sanitaria è scaduta, il Sistema Sanitario Nazionale - con ogni probabilità - ha già provveduto all’invio del nuovo documento in via automatica. 

Essenziale, affinché venga recapitata la Tessera Sanitaria, è l’iscrizione alla ASL e l’attribuzione corretta del Codice Fiscale presso l’Agenzia delle Entrate; la Tessera Sanitaria viene spedita tramite posta ordinaria all’indirizzo di residenza, salvo diverse indicazioni, in prossimità della data di scadenza naturale del documento.

La Tessera Sanitaria scaduta resta comunque valida come codice fiscale, e può essere usata in farmacia e nelle strutture sanitarie per l’emissione del cosiddetto “scontrino parlante” con cui si portano in detrazione farmaci e prestazioni non coperti dal SSN.

Come richiedere la Tessera Sanitaria?

L’attivazione della Tessera Sanitaria in quanto tale, abbiamo visto, è un processo automatico. La Tessera Sanitaria in quanto tale non va richiesta, il più delle volte. Diverso è il discorso per la Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS), che richiede invece un processo di attivazione specifico.

Può accadere però che, a causa di un’attribuzione non certa del Codice Fiscale o di un cambio di residenza avvenuto proprio in prossimità della scadenza del documento, non si riceva o che la Tessera Sanitaria sia smarrita.

I casi in cui è necessario fare richiesta di una Tessera Sanitaria sono in definitiva: 

  • nel caso di Tessera Sanitaria non recapitata o persa, nel qual caso bisognerà richiedere un duplicato, o il rinnovo, della Tessera Sanitaria presso le ASL oppure all’Agenzia delle Entrate; si può richiedere il duplicato della Tessera Sanitaria online;
  • se è una prima richiesta: se per qualche ragione, che sia l’acquisizione del diritto alla copertura SSN o altro, si tratta di una pratica al primo inserimento dei dati, allora è necessario rivolgersi alle ASL della zona di riferimento;
  • se si intende attivare la TS-CNS: in questo caso bisognerà procedere con una vera e propria attivazione della TS, che può essere utilizzata come strumento di autenticazione valido per interagire in via telematica con la Pubblica Amministrazione.

La TS-CNS consente di interagire, per esempio, con i servizi on line dell’INPS, dell’Inail e delle Camere di Commercio; nella declinazione Regionale, può essere associata alla CRS (Carta Regionale dei Servizi) o valere come fascicolo sanitario elettronico. Può essere inoltre usata come firma digitale. Per attivare la TS-CNS, è necessario:

  • richiedere codici PUK e PIN della Tessera Sanitaria presso gli sportelli abilitati della propria Regione, generalmente nelle ASL di riferimento;
  • acquistare un apposito lettore di smart card, secondo le indicazioni fornite dalla Regione;
  • installare il software.

Nonostante la CNS sia valida su tutto il territorio nazionale, si tratta di un documento le cui specifiche variano ancora molto su base territoriale - specificatamente regionale. 

Il software può variare di regione in regione, come anche possono essere diverse le funzionalità della TS-CNS su base regionale. Per quanto riguarda dove attivare la CNS, molte Regioni danno la possibilità di farlo tramite i propri servizi telematici, mentre altre prevedono l’attivazione presso gli sportelli CUP delle farmacie. 

Come richiedere la Tessera Sanitaria


Articoli Correlati





PATRONATO.COM

CONSULENZE, PRATICHE E SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI

aicpa
anagrafe nazionale delle ricerche
ISO 9001-2015
ISO 27001
Tupls
Tupls