Servizi legali ad imprese e cittadini per la gestione delle pratiche online

Cerca un Servizio

Domanda Maternità Obbligatoria (Congedo ed Indennità)

  • Home /
  • Famiglie /
  • Domanda Maternità Obbligatoria (Congedo ed Indennità)

Che cos’è l'indennità per congedo di maternità?

Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice durante il periodo di gravidanza e puerperio. Durante il periodo di assenza obbligatoria dal lavoro la lavoratrice percepisce un’indennità economica in sostituzione della retribuzione. Il diritto al congedo ed alla relativa indennità spettano anche in caso di adozione o affidamento di minori. Per ottenere il congedo di maternità è obbligatorio presentare la domanda di maternità all'INPS.

A chi spetta l'indennità di maternità?

Il congedo e l'indennità di maternità spettano a:

  • lavoratrici dipendenti;
  • apprendiste, operaie, impiegate, dirigenti con un rapporto di lavoro in corso all'inizio del congedo;
  • lavoratrici dipendenti da amministrazioni pubbliche;
  • disoccupate o sospese;
  • lavoratrici agricole a tempo indeterminato o determinato che, nell'anno di inizio del congedo, siano in possesso della qualità di bracciante con iscrizione negli elenchi nominativi annuali per almeno 51 giornate di lavoro agricolo;
  • lavoratrici addette ai servizi domestici e familiari (colf e badanti);
  • lavoratrici a domicilio;
  • lavoratrici LSU o APU;
  • lavoratrici iscritte alla Gestione Separata INPS e non pensionate;

Indennità di Paternità 

Nelle seguenti circostanze sarà il padre che potrà usufruire del congedo e dell'indennità di paternità:

  • morte o grave infermità della madre;
  • abbandono del figlio da parte della madre;
  • affidamento esclusivo del figlio al padre.

Quanto dura la maternità obbligatoria?

Il congedo di maternità inizia a partire dai due mesi precedenti la data presunta del parto sino ai tre mesi successivi al parto.

Il periodo di astensione potrebbe essere superiore ai 2 mesi nel caso in cui l'ASL locale valutasse la gravidanza come a rischio o se la Direzione territoriale del lavoro considerasse le mansioni come incompatibili con la gravidanza.

In caso di interruzione di gravidanza dopo 180 giorni dall'inizio della gestazione o di decesso del bambino alla nascita o durante il congedo di maternità, la lavoratrice può astenersi dal lavoro per l'intero periodo di congedo di maternità, tranne se rinuncia alla facoltà di fruire del congedo di maternità.

Quanto spetta?

Durante i periodi di congedo di maternità (o paternità) la lavoratrice (o il lavoratore) ha diritto a percepire un'indennità economica pari all'80% della retribuzione giornaliera calcolata sulla base dell'ultimo periodo di paga scaduto immediatamente precedente l’inizio del congedo di maternità.

Come presentare la domanda di maternità?

La domanda di maternità può essere presentata all’Inps telematicamente presso i Centri autorizzati di Assistenza Fiscale (CAF) o i patronati come Patronato.com.

Quali documenti sono necessari per richiedere l'indennità di maternità?

Per richiedere l'indennità di maternità sono necessarie le seguenti informazioni del dichiarante:

  • Carta d'identità e codice fiscale del richiedente
  • Busta paga
  • Certificato medico di gravidanza
  • Certificato nascito neonato/neonata
  • Modello INPS SR163 firmato e autenticato dal funzionario della banca o della posta (disponibile dopo l'acquisto da compilare e allegare alla richiesta)
  • Modello INPS SR14 o Modello SR01 (disponibile dopo l'acquisto da compilare e allegare alla richiesta)
  • Mandato di assistenza e rappresentanza (disponibile dopo l'acquisto da compilare e allegare alla richiesta)

Quali sono i tempi, modalità e contributo per erogazione servizio

Il servizio verrà erogato in 7 giorni lavorativi dalla consegna della documentazione completa.

Patronato.com inoltrerà la sua richiesta al CAF o patronato più vicino a lei. Le ricordiamo che il contributo versato include tutti i costi e non può essere richiesto altro contributo dal CAF di destinazione. I CAF e patronato aderenti al progetto hanno tutti dichiarato di non ricevere nessun contributo pubblico per le prestazioni erogate. Per qualsiasi problematica rivolgetevi direttamente a noi al fine di verificare il giusto operato dei CAF. I servizi indicati sono gratuiti, il contributo versato al CAF è per il supporto e invio della pratica telematica.

Come è possibile effettuare il pagamento?

Il pagamento può essere effettuato tramite:

  • Carta di Credito (VISA, MASTERCARD, AMERICAN EXPRESS)
  • PayPal
  • Bonifico Bancario.

a partire da € 16,70 +IVA

Contributo per servizio

  • Domanda Maternità Obbligatoria (Congedo ed Indennità) € 16,70
  • Diritti di segreteria € 6,00
  • Subtotale € 22,70
  • Totale IVA € 4,99
  • Totale Ordine € 27,69
Richiedi ora

pagamenti verificati


Le Vostre Recensioni


Servizi simili

Indennità per congedi straordinari (legge 104)

L'Indennità per congedi straordinari è un periodo di assenza dal lavoro retribuito concesso ai lavoratori dipendenti con gravi disabilità o che...

Richiedi

Indennità per congedo parentale

Il congedo parentale è un periodo di astensione dal lavoro concesso ai genitori per prendersi cura del bambino nei primi anni di vita.

Richiedi

Domanda Assegno Unico Figli 2022

L'assegno unico figli è la misura universale a sostegno della famiglia con figli di 21 anni a carico.

Richiedi
Soddisfatti o Rimborsati con Patronato.com

PATRONATO TI TUTELA CON SODDISFATTI O RIMBORSATI!

* Patronato.com mette in contatto Imprese e Cittadini con CAF e Avvocati più adatti alle esigenze tramite un algoritmo di IA che seleziona il miglior risultato su misura per te (vicinanza territoriale, feedback, coda di lavoro etc.).

Il servizio è gratuito, verrà riconosciuto solo il costo della consulenza del professionista che seguirà la vostra pratica. Nessun ulteriore importo è dovuto al professionista per i servizi selezionati, sarà Patronato.com a gestire tutti i costi.

Vedere le condizioni di utilizzo e contrattuali per maggiori dettagli