Cerca un Servizio

Bonus Asilo Nido: i requisiti e le modalità per richiederlo

di Alessandra Caraffa - 08/03/2021

Bonus asilo nido

È stato confermato anche per il 2021 il Bonus Asilo Nido. Introdotto con la legge di Bilancio del 2017, disponeva inizialmente un sussidio massimo di 1.000 euro per ogni figlio iscritto al nido. 

Con la legge di Bilancio del 2020 il bonus è diventato uno degli strumenti di sostegno alle famiglie più importanti, tra quelli previsti dal Governo: l’importo è stato infatti innalzato fino ad un massimo di 3.000 euro annui per ogni figlio. 

Vediamo quali sono i requisiti per il Bonus Nido, quali sono gli importi che è possibile ottenere e come fare richiesta per disporre del sussidio.

Quanto vale il Bonus Asilo Nido? Dall’ISEE la risposta

Come avviene per la maggior parte dei contributi statali in favore dei cittadini che hanno preso la denominazione corrente di Bonus, anche il Bonus Asilo Nido dipende dall’ISEE.

A differenza di quanto avviene per altre detrazioni fiscali ed agevolazioni statali, però, tutti possono fare domanda per il Bonus Nido. Ciò vale anche per coloro che hanno un indicatore ISEE superiore ai 40.000 euro l’anno: a cambiare - sulla base della certificazione - sarà l’importo erogabile dall’INPS a favore del richiedente. 

È anche utile sapere che si può fruire del Bonus Asilo Nido anche senza presentare l’ISEE: si sarà in quel caso automaticamente inseriti nello scaglione degli ISEE più alti. Il Bonus Asilo Nido, inoltre, è utilizzabile per la frequenza di asili nido pubblici e privati, senza distinzione.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è il tipo di documento da presentare: per i contributi legati alla vita scolastica dei figli minori va richiesto il cosiddetto ISEE minorenni, che riporta in calce il nome del minore cui si riferisce.

Vediamo dunque quali sono gli importi del Bonus Asilo Nido per il 2021:

  • Con un ISEE minori fino a 25.000 euro annui, si ha diritto ad un sussidio di 3.000 euro - erogato in 11 mensilità dall’importo massimo di 272,72 euro;
  • Con un ISEE minori oltre i 25.001 euro e fino a 40.000 euro, si ha diritto ad un Bonus Asilo Nido di 2.500 euro annui;
  • Se l’ISEE supera i 40.000 euro, il Bonus scende a 1.500 euro l’anno per ogni figlio. 

È importante tenere conto del fatto che ogni richiesta per il Bonus Asilo Nido fa riferimento ad un bambino. Nel caso dunque di più minori diventa necessario richiedere diversi modelli ISEE minorenni, ognuno riferito al singolo figlio, così come andrà avanzata una richiesta per ogni figlio.

L’importo del Bonus asilo Nido dipende anche dalla spesa sostenuta per la retta dell’asilo, pubblico o privato che sia. Il contributo dell’INPS non può infatti in nessun caso superare la spesa in oggetto, che va dimostrata attraverso documentazione specifica. 

Il Bonus è inoltre erogabile esclusivamente per i mesi di effettiva iscrizione del bambino all’asilo: accederanno dunque agli importi massimi indicati sopra quei nuclei familiari i cui bambini frequentano l’asilo nido per 12 mesi l’anno.

Come fare domanda per il Bonus Asilo Nido 2021

Come anticipato sopra, per richiedere il Bonus Asilo Nido è necessario disporre di un modello ISEE minorenni per ogni figlio per cui s’intende richiedere il sussidio.

Andrà inoltre indicato nella domanda il numero esatto di mensilità per cui si richiede il bonus, ben sapendo che volendo aggiungere dei mesi successivamente alla prima domanda sarà necessario presentare una nuova richiesta. In ogni caso, va allegata alla documentazione la quietanza di pagamento di almeno un mese di frequenza d’asilo.

Va poi specificato sempre nella domanda se si fa richiesta del Bonus Asilo Nido per il pagamento di una retta presso un asilo oppure per una delle forme di supporto presso il domicilio previste dalla legge, per le quali andrà allegata opportuna certificazione relativa all’impossibilità del bambino di frequentare l’asilo.

I documenti per il Bonus Asilo Nido sono piuttosto semplici da reperire. Vanno allegati alla richiesta:

  • La denominazione dell’asilo, comprensiva di partita IVA;
  • Il codice fiscale del minore per cui si richiede il beneficio;
  • Gli estremi relativi al metodo di accredito che si intende scegliere per ricevere l’assegno per il nido dall’INPS;
  • Il nome del genitore che si fa carico della retta dell’asilo.

Come fare domanda per il Bonus Asilo Nido, una volta predisposti tutti i documenti necessari? Esistono diversi canali per inoltrare la propria richiesta:

  • il Contact Center dell’INPS: chiamando il numero verde 803164 da telefono fisso oppure lo 06164164 da cellulare. Per poter procedere con questa opzione, è necessario avere a portata di mano il codice PIN per l’accesso ai servizi INPS;
  • Il portale web dell’INPS, accessibile tramite PIN, SPID o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • I patronati ed intermediari d’istituto come patronato.com, che consentono di inoltrare la richiesta per il Bonus Asilo Nido senza PIN, SPID o altri dispositivi.

È possibile quindi inoltrare la propria domanda per il bonus completamente online e in pochi minuti o, se si preferisce, recandosi allo sportello del proprio patronato di riferimento.

Anche inviare i documenti che attestano le spese sostenute per la retta dell’asilo è piuttosto semplice: è possibile farlo semplicemente fotografando la quietanza di pagamento e inoltrandola all’INPS tramite l’App INPS Mobile. Dal 2018, infatti, l’app contiene un’apposita sezione dedicata al Bonus Nido.

Bonus Asilo Nido: Requisiti e Modalità per richiederlo 2021


Articoli Correlati




PATRONATO.COM

CONSULENZE, PRATICHE E SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI

aicpa
anagrafe nazionale delle ricerche
ISO 9001-2015
ISO 27001
Tupls
Tupls